logo nuovo

manchette copia

L'internazionale

 Lenin scrisse sulla Pravda del 3 gennaio 1913: “Questo canto è stato tradotto in tutte le lingue europee, ed in altre. In qualunque paese un lavoratore provvisto di coscienza di classe si ritrovi a essere, quale che sia la sua sorte e per quanto possa sentirsi straniero, senza una lingua, senza amici e lontano dal suo paese natale, egli potrà in ogni caso trovare dei compagni e degli amici servendosi del fidato ritornello dell’Internazionale. I lavoratori di tutti i paesi hanno fatto proprio il canto del loro illustre combattente, di questo poeta proletario, e ne hanno fatto l’inno mondiale del proletariato...”

L'Internazionale ha conosciuto diverse versioni ispirate al testo originale (composto nel giugno del 1871 da Eugène Pottier, operaio e poeta, membro attivo della Comune di Parigi, per celebrarne l'esperienza) che apportavano variazioni anche molto significative: più che traduzioni del canto, infatti, alcune versioni sembrano essere adattamenti delle idee fondamentali dell’originale a nuovi contesti di lotta.

L'INTERNAZIONALE (113  lingue)  

L'edizione in lingua italiana è stata criticata per la lontananza dal testo dall'originale e in quanto "idealizza" ciò che dialetticamente è di fatto un processo storico, ma è comunque proponibile in quanto si identifica nel Partito, dando quindi un taglio decisamente classista, che manca, per il contesto storico, nel testo originale.

Riproponiamo comunque la versione in russo in  quanto è piuttosto fedele all'originale francese e perchè  comunque entrambe sono a testimonianza dei due più importanti eventi della storia del movimemto comunista rivoluzionario.

Si è scelta la versione che Il 25 maggio 1944 Arturo Toscanini diresse in un concerto di beneficenza per la Croce Rossa al Madison Square Garden di New York , un coraggioso schiaffo al maccartismo.

 

1945 LA PIATTAFORMA POLITICA DEL PARTITO

In 21 punti, redatti nel 1944 e pubblicati nel 1945, viengono esposti gli indirizzi per la ricostruzione del Partito Comunista rivoluzionario in italia, sull'onda delle'esperienza bellica appena passata e sulle prospettive di azione del Partito in italia.

scarica il pdf >>>LA PIATTAFORMA POLITICA DEL PARTITO<<<

 

PARTITO E CLASSE

 Proponiamo a seguire un testo edito da il programma comunista della collana "i testi del programma comunista n° 4" (non riportando le presentazioni dell'editore, reperibili comunque sul testo cartaceo dallo stesso) , nel quale sono raccolte una serie di relazioni atte a definire le caratteristiche del partito, la sua struttura e il rapporto con la classe, che unitamente alle Tesi raccolte nella sezione Corpo organico delle tesi e testi della sinistra rappresentano il bagaglio teorico politico esperenziale della sinistra comunista, che ha permesso la restaurazione dei principi del marxismo rivoluzionario, definendo  una rotta, che facendo tesoro degli errori del passato, permetta di superare gli ostacoli imposti dalla  controrivoluzione.

 

Read more: PARTITO E CLASSE

SCRITTI SUL COMUNISMO

Ci sembra opportuno riproporre una serie di scritti, relazioni, di alcune riunioni pubblicate su "il programma comunista" raccolte in un testo edito da "la vecchia talpa" nel 1972, come si può osservare dalle prime pagine.

Il testo è attribuito ad Amadeo Bordiga, che fu di fatto il relatore in quelle riunioni, ma come sempre va considerato come il risultato di un lavoro collettivo, atto, a quei tempi, a definire secondo i canoni marxisti il percorso del movimento comunista rivoluzionario e i cardini che la storia ha imposto per la sua organizzazione in partito.

Read more: SCRITTI SUL COMUNISMO