logo nuovo

manchette copia

1864 Indirizzo inaugurale dell'Associazione Internazionale dei Lavoratori

Redatto da Karl Marx ed approvato dal Consiglio generale provvisorio dell’A.I.L.

>>>SCARICA PDF<<<

1864 STATUTO dell'Associazione Internazionale dei Lavoratori

Qualcuno, leggendo lo statuto, per la redazione del quale Karl Marx ebbe un ruolo predominante, si può stupire di questo indirizzo introduttivo, che poco ha a che fare con il materialismo dialettico, nel quale Verità, Giustizia, Morale, non sono termini assoluti, ma legati a particolari condizioni storico sociali e in particolar modo prodotti dell’ideologia Borghese. Così il principio di Diritto/Dovere.

l'Associazione Internazionale dei Lavoratori è stata fondata.

Essa dichiara,

che tutte le società e individui che vi aderiscono riconosceranno come base della loro condotta verso tutti gli uomini, senza distinzione di colore, di fede, di nazionalità, la Verità, la Giustizia, la Morale; nessun dovere senza diritti, nessun diritto senza doveri.

Bisogna però considerare, che alla fondazione parteciparono numerose correnti e che già la stesura del primo statuto, non fu certo facile, tanto che K.Marx riuscì comunque ad emendare nei punti salienti una prima stesura che ricalcava le posizioni mazziniane (che inizialmente avevano un peso non indifferente) come l'esaltazione della collaborazione tra le classi, dell'unione tra capitale e lavoro, della proprietà privata, della lotta per un governo democratico, una dichiarazione di principi insomma che contraddiceva pienamente le concezioni socialiste.

Gli emendamenti riguardavano in modo particolare e praticamente più incisivo i vari articoli dello statuto.

Questo contribuì al distacco successivo di Mazzini e della sua componente che erano un effettivo ostacolo allo sviluppo dell’Associazione in una direzione rivoluzionaria.


>>>SCARICA PDF<<<

1871 Decreti della Comune di Parigi

Nei suoi primi giorni di vita la Comune propose misure a beneficio dei lavoratori e votò provvedimenti quali:

Read more: 1871 Decreti della Comune di Parigi